PROVVEDIMENTO ORGANIZZATIVO N°2/2019

ALLEGATO

COMUNE DI MUGNANO DI NAPOLI – APPROVAZIONE REGOLAMENTO DELL’OSSERVATORIO PERMANENTE SUL BULLISMO (OPB)

ALLEGATO

Risultato operazioni di scrutinio per elezione componenti del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord – Quadriennio 2019 – 2022

Commissione Elettorale 20192022 prot 491.15.02.2019

Tirocinio anticipato, il COA firma la convenzione con il Suor Orsola Benincasa

Tirocinio anticipato

Oggi, 23 gennaio 2019, la firma della convenzione tra il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord con l’Università degli studi Suor Orsola Benincasa. Il Presidente Avv. Gianfranco Mallardo e la Prof.ssa Roberta Metafora, delegata per le attività pre e post lauream della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università napoletana hanno firmato la convenzione che consentirà di anticipare un semestre di tirocinio durante l’ultimo anno di corso di laurea. Il tutto si è svolto alla presenza dei consiglieri Av. Rosa Cecere e l’Avv. Gianluca Lauro

Cosa prevede la convenzione sul tirocinio anticipato

La convenzione prevede l’anticipazione dell’accesso alla professione forense e le relative modalità (Leggi la Convenzione) il tutto finalizzato allo svolgimento del semestre anticipato di pratica forense a beneficio degli studenti iscritti al 5° anno del CdL in Giurisprudenza dell’Ateneo.

Si va verso le nuove elezioni ed una nuove convenzione viene messa agli atti da questo Consiglio

MODELLI:COMUNICAZIONE STUDIO DICHIARAZIONE DOMINUS REGOLAMENTO

DOMANDA DI ISCRIZIONE ANTICIPATA NEL REGISTRO DEI PRATICANTI

PROGETTO FORMATIVO PRATICA FORENSE TIROCINIO PROFESSIONALIZZANTE 

GUARDA L’INTERVISTA

Patrocinio a spese dello stato, la firma del protocollo d’intesa

Patrocinio a spese dello stato, oggi la firma del protocollo

Oggi, 22 gennaio 2019, nell’Ufficio di Presidenza del Tribunale di Napoli Nord, il Presidente del Tribunale Dott.ssa Elisabetta Garzo e il Presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Napoli Nord Avv. Gianfranco Mallardo hanno provveduto alla firma del protocollo del Patrocinio a spese dello stato che ha previsto un aumento importante del compenso dei difensori, così come si evince dallo stesso documento.

LEGGI IL PROTOCOLLO 

Cosa prevede il protocollo sul patrocinio

Il protocollo prevede che nell’ipotesi di patrocinio a spese dello stato il Giudice debba attenersi a dei parametri definiti senza scendere al di sotto di determinate percentuali. Potrà nell’applicazione dei livelli medi applicare un aumento fino all’80% e comunque non diminuirla oltre il 50%. Per le specifiche vi rimandiamo al protocollo oggi sottoscritto innanzi ai due presidenti. Si può considerare un ottimo quello raggiunto oggi con la firma del protocollo sul patrocinio che regolamenta ma che garantisce gli avvocati sui compensi.

La firma del protocollo d’intesa e la liquidazione dei compensi per i difensori delle parti ammesse al patrocinio a spese dello stato nei procedimenti in materia di faglia e volontaria giurisdizione, è avvenuto alla presenza della Dott.ssa Scognamiglio in sostituzione del Presidente della Prima sezione civile Dott.ssa Paola Bonavita, e al segretario Avv. Nello Cirillo e il consigliere Avv.Antonia Di Costanzo

 

 

Equo compenso: due vittorie di questo Consiglio e del Presidente

Equo compenso e il lavoro svolto da questo Consiglio e dal suo Presidente Avv. Mallardo

No alla gratuità degli incarichi per gli avvocati. Si trattava di tutelare l’equo compenso e di non svilire la classe forense e l’attività professionale. “Già i livelli dei pagamenti sono scesi oltremodo e sotto il livello dei minimi, ma arrivare alla gratuità degli incarichi questo era impensabile ed appariva improponibile”. Erano state queste le parole del Presidente, Avv. Gianfranco Mallardo, contro i bandi emessi dal Comune di Marano e dal Comune di Portici che imponevano la gratuità dell’incarico per alcuni procedimenti o compensi da fame.

Cosa accadeva 4 mesi fa

Tutto questo accadeva ad ottobre dello scorso, dopo la pubblicazione da parte del Comune di Marano e di Portici di due Bandi per il conferimento di incarichi che imponevano per i loro fiduciari di accettare “zero €”, per il Comune di Marano, come compenso per gli incarichi relativi a controversie di valore inferiore ad € 500,00 o di compensi sotto i minimi e nel creare la figura dell'”udienzista” .

Il Presidente immediatamente e tutto il Consiglio all’unanimità si premunivano di agire contro tali bandi e conferivano incarico professionale all’avv. Napolano affinchè proponesse ricorso innanzi al TAR, nell’interesse del COA di Napoli Nord e degli avvocati iscritti all’albo avverso tale avviso pubblico che colpiva la professionalità di tutti i colleghi. “Si cercava in questo modo di svilire la professionalità di tanti colleghi, riducendoli in alcuni casi alla stregua di meri passacarte” così il Presidente (Fonte Road TV Italia)

Le due vittorie a tutela dell’equo compenso

A seguito del ricorso al Tar, il Comune annullava il bando impugnato ed il Tar successivamente condannava il Comune alla spese (LEGGI LA Sentenza TAR). 

Inoltre subito dopo la lettera di protesta e l’istanza di revoca in autotutela inviata dal Presidente Gianfranco Mallardo al Comune di Portici, la Giunta comunale riconosceva le ragioni di doglianza e attivava le procedure per l’annullamento del provvedimento (LEGGI Comune Portici. revoca nomina udienzisti. delib.287.18)

 

Avviso pubblico per la costituzione di un elenco di avvocati per l’affidamento di incarichi di patrocinio legale e di domiciliazione shor list So.Re.Sa. S.p.A.

AVVISO PUBBLICO SHORT LIST

DOMANDA